Nuovo Anno di Scuola

“Iniziare un nuovo cammino spaventa, ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi.”      
-Roberto Benigni

Il primo giorno di scuola è sicuramente quello che ricorderemo con più nostalgia di tutta la nostra esperienza scolastica, in quanto apre la nostra vita ad un nuovo percorso, un cammino irripetibile per ciascuno di noi. In quell’istante in cui si sta per oltrepassare la porta dell’edificio scolastico, nella mente affiorano mille pensieri contemporaneamente, il cuore va veloce come un treno in piena corsa e le mani continuano a tremare.

Davanti a noi si presenta un anno ricco di felicità, di amicizia, ma anche di paura, per il costante timore di non essere all’altezza delle aspettative dei genitori, dei professori, ma soprattutto delle proprie. E’ necessario non lasciarsi intimidire da questa paura, anzi al contrario, dobbiamo affrontarla e passo dopo passo riuscire a sconfiggerla.
Solo in questo modo, una volta raggiunto anche il primo traguardo, potremo gioire di ciò che abbiamo compreso durante il percorso e meravigliarci quando, guardandoci allo specchio, ci vedremo diversi, più grandi, più ricchi, in quanto, oltre le conoscenze scolastiche, avremo anche appreso che non bisogna scoraggiarsi davanti alle difficoltà, che è sempre necessario iniziare qualcosa prima di arrendersi, perché nulla ci blocca più del timore di non potercela fare.

A scuola si impara a vivere: dobbiamo infatti imparare a non avere paura di ciò che ci aspetta dietro la porta dell’ignoto, ma attraversarla subito, con la consapevolezza che bisogna fare del proprio meglio per raggiungere gli obiettivi prefissati.
Dunque, un inizio non è mai facile: la vita stessa, infatti, senza inizio non potrebbe essere definita tale.

VALERIA LIONTE
MARTA SERRAO
III B

Potrebbero interessarti anche...